Siamo quello che mangiamo: cercare l’equilibrio nel naturale

 

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha riconosciuto nel 1998 l’importanza del legame tra la saluto dell’individuo e una corretta e sana alimentazione, introducendo questo punto tra i diritto fondamentali dell’uomo.

La qualità della vita, il rendimento e la produttività delle persone, l’aspettativa di invecchiare in condizioni ottimali dipendono da questo aspetto fondamentale.
Inoltre, si è concordi nell’affermare che va ricercato l’equilibrio, anche in chi si affida unicamente a una alimentazione o a rimedi di salute naturali: Vanno sempre evitate quelle carenze che possono mettere a rischio il benessere del nostro organismo.

Molti scelgono di affidarsi a cure naturali perché si sentono rassicurati sui minori effetti collaterali. In realtà moltissime sostanze chimiche dannose per l’uomo sono sintetizzate da organismi vegetali o animali ed è soltanto la conoscenza di esse e del corpo umano che consente di affidarci all’uso di sostanze naturali senza correre rischi.

Anche nel competitivo mondo dello sport, in cui il pericolo del doping è sempre dietro l’angolo, vi sono casi in cui l’assunzione di sostanze cosiddette “naturali” viene considerata di fatto dannosa e dunque occorre fare sempre molta attenzione a ciò che si assume e soprattutto a rispettare il delicato equilibrio del proprio fisico.

Riveste quindi particolare importanza scegliere un aiuto professionale che possa affiancare ogni scelta di tipo dietologico e nutrizionale.

Il Dr. Roberto Rosati studia programmi dietetici personalizzati per ogni tipo di sportivo, proponendo se necessario varie tipologie di supplementazioni con medicina e integrazione assolutamente naturale, effettua inoltre valutazioni di intolleranze e delle allergie alimentari nell’adulto e nel bambino. Per maggiori informazioni consultare il suo sito a questa pagina

Buzzoole



Altri post utili:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *